Comune di Matrice

Situato a 690 m. s.l.m., si pensa che originariamente il paese era a capo di qualche unione feudale da cui l’origine del nome “Mater” o “Matrix”, nel senso di “Città Matrice” cioè “città capoluogo”. Altra tesi è quella secondo la quale, in seguito al terremoto del 1456, che distrusse gli agglomerati di casa di VICENNE e CASALE, gli abitanti superstiti si trasferirono in contrada CASTELLO, dove trovarono aiuto, rifugio e comprensione, formando un unico popolo, unito e compatto, che traeva dal lavoro e dalla pietra, la forza e la volontà per lottare e continuare a vivere.

Quindi, questa caratteristica di generosa accoglienza, come una vera “MADRE”, potrebbe aver dato origine al nome di “MATRICE”. Lontano dal rumore e dal frastuono della civiltà odierna, in aperta campagna, su una stupenda collina in agro di Matrice si trova Santa Maria della Strada, un gioiello di architettura del 1100. I bassorilievi, gli ornamenti esterni e il campanile costruito al margine della chiesa collocano l’opera nel puro stile romantico, anche se all’interno affiorano sui capitelli influenze arabe e bizantine.